TradingLift.com

TradingLift.com

blog indipendente di Analisi Tecnica,
a cura di Federico Dalla Bona

0034-605-16-76-28
ultimo aggiornamento: 16/08/2018 alle ore 3:34
 
 
 
 
 
Info analisi : federicodallabona@tradinglift.com - cell.diretto & WhatsApp 0034.605.16.76.28 lun-ven h.10.30-12.00 e h.17.00/18.30
Abbonamenti e amministrazione : info@tradinglift.com - helpdesk@tradinglift.com - cell.diretto & WhatsApp 0034.653.48.39.58
 


AVVISO del 07 agosto 2018, ore 08.18

Informiamo gli Abbonati che durante la settimana dal 13 al 17 agosto non verranno pubblicati aggiornamenti alle analisi. Le sedute di sospensione del servizio non vengono conteggiate ai fini delle scadenze degli abbonamenti. Il servizio tornerà regolarmente attivo da lunedì 20/08.

Federico Dalla Bona

analisi

Intesa, grafico a barre orarie. Prezzi fino al 15/05/18, ore 18.00, last 3.178
grafici www.ProRealtime.com

15/05/2018 23:31:35

Azionario: almeno 6 titoli "pesanti" in zona di reazione

Durante la sessione di ieri siamo tornati in acquisto su Eni, che tuttora si trova su livelli di probabile ripartenza del rialzo assieme a Ferrari, FCA, Generali, Intesa ed Unicredit, tutte già in portafoglio. Conserviamo senza incrementare l’esposizione su STM, ormai giunta a poca distanza da un’interessante resistenza/target di medio/lungo periodo. Atlantia sta tentando di allontanarsi dal supporti ed è ancora acquistabile/incrementabile solo in caso di riavvicinamenti ai medesimi.

Abbiamo, infine, dovuto liquidare lo short su Luxottica che stavamo seguendo dal 03/04. Il titolo è sotto osservazione per individuare dei livelli di ingresso long appetibili.

Ricordo che questo bollettino quotidiano è focalizzato sui 10 titoli a maggiore capitalizzazione del mercato italiano. Lo scenario tecnico sui titoli a capitalizzazione più bassa è aggiornato solo su richiesta degli Abbonati o in presenza di segnali significativi in chiave di medio periodo.


Aggiornamento al quadro tecnico sui 10 titoli più capitalizzati del FtseMIB. I prezzi “last” si riferiscono alla chiusura di martedì 15/05/18.


Atlantia [last 28.28, +0.14%]: I prezzi da inizio settimana si sono stabilizzati fra 27.89 e 28.43 senza determinare modifiche allo scenario. I supporti più vicini di un certo rilievo sono confermati a 28.00 e 27.40/27.60. Il segnale long del 09/05 è ancora attivo. Le aspettative sono di rottura della resistenza a 28.60, con proiezioni fino a 29.35/45 (target). Per chi non è già esposto, accumuliamo long in caso di arretramenti a 28.18 e fino a 27.65. Stop in chiusura daily sotto 27.40.

Enel [last 5.138, +0.59%]: il titoli ha esteso ieri il recupero fino a 5.176, ancora troppo poco per generare segnali convincenti di ripresa del rialzo. A nostro avviso è in corso una stabilizzazione fra le attuali resistenze a 5.21/26 e 5.38/41 ed il supporto a 4.88/90. Dobbiamo attendere indicazioni direzionali (=rialzo o ribasso) su cui poggiare le analisi. Oggi rimaniamo ancora in osservazione.

Eni [last 16.764, +0.53%]: ci aspettiamo un allungo fino a 17.90/18.00 (target). Sulla strada del rialzo sono poste due forti resistenze a 16.84/90 e 17.05/17.10. I supporti che sorreggono lo scenario sono confermati a 16.43/49 e 15.95. Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 16.75 ed in caso di arretramenti fino a 16.17. Stop in chiusura daily sotto 15.95.

Ferrari [last 113.05, -0.57%]: il titolo ha rispettato ieri i minimi relativi a 111.70, prossimi al supporto principale di quota 110.80/111.00. Il segnale long introdotto il 07/05 è ancora attivo per cui ci aspettiamo la ripartenza del rialzo con obiettivo a 123.20/60. Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 114.20. Stop in chiusura daily sotto 110.80.

FCA [last 18.888, -0.54%]: nessuna modifica da ieri. Il titolo è fermo in stabilizzazione dal 26/04 scorso, appoggiato all’area dei supporti che confermiamo a 19.00/19.20 e 17.80/18.00. Il segnale long introdotto il 18/04 è ancora attivo, e le aspettative sono di ripresa del rialzo fino 21.10/16 e 22.36/56 (target principale). Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 19.60 ed in caso di arretramenti fino a 18.36. Stop in chiusura daily inferiore a 17.80.

Generali [last 16.51, -0.30%]: ci sono le condizioni tecniche per una ripartenza più vivace del rialzo probabilmente già dalle prossime ore. I supporti sono confermati a 16.20 e 15.80/85. In linea con il segnale long dell’11/05, confermiamo obiettivi rialzisti a 17.10 e 17.70/17.90 (il principale). Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 16.50 ed in caso di arretramenti fino a 15.95. Stop in chiusura daily sotto 15.80.

Intesa [last 3.178, +0.89%]: alziamo i supporti a 3.167 e 3.130/137. Il segnale long che stiamo seguendo dal 06/02 scorso è ancora attivo. A nostro avviso ci sono le condizioni per una estensione imminente del rialzo. Fissiamo un primo target a 3.24/25 ed alziamo leggermente il target principale a 3.32/35. Per chi non è già esposto, accumuliamo long da prezzi non superiori a 3.187 ed in caso di arretramenti fino a 3.147. Stop in chiusura daily sotto 3.130.

Luxottica [last 53.16, +0.72%]: il segnale short del 03/04 scorso è stato interrotto dalla violazione di quota 53.20, oltre cui abbiamo liquidato in stop l’esposizione ribassista. I livelli di verifica ora più vicini sono disposti a 52.72/80 (supporto) e 53.60/53.70 (resistenza). Dobbiamo attendere la formazione di nuovi segnali da uno di questi livelli. Fino a domani rimaniamo in osservazione.

STM [last 20.42, +0.20%]: il titolo è arretrato da 20.98 a 20.33, in riavvicinamento al supporto principale alzato questa settimana a 19.84/86. Il segnale long introdotto il 10/04 è ancora attivo. Confermiamo il target principale a 21.10/21.20. L’esposizione long verrebbe liquidata in caso di cedimento di 19.84, senza attendere conferme in chiusura daily.

Unicredit [last 17.84, +0.28%]: I supporti sono fermi a 17.70 e 16.88/17.00. Il segnale long che stiamo seguendo dal 15/03 è ancora attivo, per cui ci aspettiamo la ripartenza del rialzo con obiettivi a 19.20/19.40 e 20.00/20.15 (target principale). Sulla strada per gli obiettivi citati è posta una resistenza intermedia a 18.56/18.70 da cui potrebbe scattare qualche provvisorio arretramento in seno al rialzo atteso. Per chi non è già esposto, il titolo è ancora acquistabile da prezzi non superiori a 18.08 ed in caso di arretramenti fino a 17.22. Stop in chiusura daily sotto 16.88.


 



stampa l'analisi

Ti invitiamo a leggere tutte le informative riguardanti le analisi di www.TradingLift.com alla pagina del disclaimer